Posts Tagged ‘medeazza’

Medeazza mon amour

domenica 4 ottobre 2009

Medeazza

Anche quest’anno una delegazione della Gonfius è andata alla ricerca della Babazza di Medeazza (non quella della foto) avvistandone un esemplare in ottima salute (niente foto, xè la privacy, altrimenti il Berlusca ne fa chiuder il blog) dotato di perizoma a fionda.

Adempiuti i doveri istituzionali il gruppo si è poi rilassato con delle bevande + o – alcoliche e varie specialità carsoline per festeggiare il compleanno del buon Leo.

La babazza de Medeazza

domenica 5 ottobre 2008

Inizialmente si pensava fosse solo un mito, una leggenda nata per spaventare i bambini nelle notti di tempesta.

Ma solo per voi cari soci, dopo un attento e approfondito lavoro di studio e ricerca sul campo, un selezionatissimo manipolo Gonfius è venuto a capo del mistero.

Un ruolo importante l’hanno avuto i potenti mezzi a disposizione della squadriglia per l’occasione, grazie ai quali è stato possibile impostare tutto un meccanismo complicatissimo di appostamenti e sorvegliamenti che qua è inutile spiegare. Inoltre si è reso necessario anche l’apporto finanziario del socio Il Meteora, che ha dovuto “oliare” non poco gli abitanti del luogo al fine di strappare loro qualche indiscrezione sulla famigerata “Babazza de Medeazza”.

Ma che qualcosa non stesse andando per il verso giusto lo si è capito fin da subito e da diversi indizi:

1) il guidatore del pulmann navetta per Medeazza non era un vero guidatore di pulmann ma un finto guidatore di pulmann.

2) Mentre stavamo per entrare nella prima osmizza una delle inservienti del luogo ha detto: “Prosim Peter, odpri contador” e questo vorrà pur dire qualcosa, no?

3) Il vassoio di affettati è stato presentato come “da sei” ma non era certamente da sei, tanto che abbiamo dovuto agevolarne un secondo.

4) Al chiosco della birra è stato trovato un bossolo di proiettile.

Ma della Babazza de Medeazza nessuna trazza.

Per fortuna, a un certo punto, la signora delle grappe ha vuotato il sacco, con un significativo messaggio in codice: “In tutto sono 16 euro”. Il resto l’hanno fatto le castagne e ribolla ma soprattutto le uova sode al terrano, di fronte alle quali anche i più scettici hanno dovuto ricredersi.

Infatti, proprio mentre pensavamo che la nostra utopia di mondo fosse finita, ecco che da dietro una bujazza di cavallo non ti compare  nientepopodimeno che la Babazza de Medeazza in persona sè medesima, della quale siamo riusciti a scattare questa rarissima e preziosissima riproduzione fotografica.

Insomma, cari soci, a volte anche le leggende si avverano.

Medeazza oll nait long

venerdì 3 ottobre 2008

Cito testualmente le parole del socio Meteora riguardo il suo passaggio alla maggiore età: “A questo proposito colgo lo spunto del RAGAZZO per trovarci e brindare sabato per pranzo alla sagra di Medeazza, e oll nait long”.

Non c’è bisogno di aggiungere molto, la presenza è d’obbligo. Da non perdere il concerto di Bandomat e Rock Partyzani.

Ah si, tanti auguri!