Posts Tagged ‘gotta continua’

Gotta continua 2013 – Il programma della seconda giornata

venerdì 30 agosto 2013

gotta cinghiale 2013

A poche ore dall’apertura della prima giornata di Gotta continua 2013 cresce spasmodica l’attesa degli appassionati di tutto il Nordest che produce e vende ai cinesi.

Qui già trovate il programma della prima giornata di venerdì con Gotta Light.

Nel dettaglio invece ecco finalmente il programma della seconda giornata di sabato 31 agosto, interamente dedicato alla carne animale:

Ore 00.01: La notte dei sobbollitori, cottura lentissima di alcuni goulash con tipologie diverse di carne animale

Ore 7.: Colazione americana, la classica “colazione dei campioni” comprensiva di pancetta cotta affumicata affettata, pancetta arrostita, uova e pancetta, involtini di pancetta ripieni di pancetta, pane.

Ore 9: Trilogia veneta: le salsicce di Pozzale*, direttamente da Pieve di Cadore (*prodotto ignifugo)

Ore 10: …E Mauretto? Imprevedibile come sempre, lo spazio gestito dall’omonima azienda agricola della Mainizza potrebbe essere anticipato o posticipato in qualsiasi momento

Ore 11: Trilogia veneta: il salame di Valmorel, artigianale, prodotto direttamente dal fratello del cugino di Dino Buzzatti (cultura a pacchi, a cubetti di grasso)

Ore 12: Il classico del tennis moderno , Lubianskette da passeggio, carne di lonza di maiale con farciture miste (gongorzola, formaggio montasio, prosciutto cotto e crudo, ingrediente a sorpresa (pancetta). Il tutto accompagnato da ottima birra slovena

Ore 13: Caramelle da conosciuti: grigliata facile di pollo wurstel e cevapcici per avvicinare i più piccoli ai prodotti della natura animale.

Ore 14: La mamma di Bambi: solo per palati raffinati carpaccio di filetto di capriolo

Ore 15: Main event, la sfida delle Fiorentine. Direttamente dal pusher toscano, quattro pezzi non facili, compresi fra 1,2 e 1,7 kg ciascuna. Al fuoco e cottura in esclusiva per Gotta continua: Piccolo Muratore quasi sposo.

Ore 16: Le polpette avvelenate, ripiene di nonsisacheccosa (comunque a base di carne), pare che l’anno scorso siano riuscite a spostare di 2,67 cm l’asse terrestre. Prodotte con le sue stesse mani dal già capitano d’azienda, ora agente segreto del Mossad in Italia (che, come si sa, è gente che non scherza).

Ore 17: …e se son palido, filetto di manzo al sale avvolto in uno straccio e cotto sotto le braci. (Esclusiva regionale)

Ore 18: Lettere a Luciano: nel solco della tradizione di Radio Capodistria torta di ciccoli senza glutine per festeggiare la piccola Lisa che spegne le sue 19 candeline. Più Prosecco Doc

Ore 19: Sweet Oslavia. Lo strudel di Jordi e Nevenka, direttamente dalle colline goriziane. In appoggio salami (di cioccolato).

Ore 21: Gran finale, Parata di goulash, dopo più di 20 ore di cottura ecco serviti i goulash a base di guancette di manzo, cinghiale….Accompagnamento di polente miste bianca, gialla, al grano saraceno.

Ore 22: Gran finalissimo, Goulash dell’animale* già conosciuto in passato con il nome di Prince (non nominabile per questioni di copyright)

A seguire tuffo in vasca di pelinkovez per coadiuvare la digestione. Cotilliones: mohijto, grappe miste, Kruskovac, Caipirinha

Annunci

Gotta continua 2013 – il programma della prima giornata “Gotta light”

martedì 27 agosto 2013

liscadeporcoNonostante il buco nello zono, le scie chimiche, la crisi, Gotta continua ritorna per la sua quarta edizione il 30 e 31 agosto, ultimo baluardo contro lo strapotere cultuale e mediatico delle verdure in festival.

Nella abituale location delle casa del tennista (ma ci sono già avanzate trattative in corso per un clamoroso cambio di location nella prossima stagione) continueremo ad opporci al trionfo della melanzana, alla prosopopea della zucchina, alla stolida arroganza del cavolfiore, a colpi di goulash e polipo al forno, proponendo le migliori specialità tipiche di un territorio che nel maiale affonda le radici della sua storia.

A coloro che ci accusano di essere carenti dal punto di vista culturale e filosofico, Gotta contniua risponde con parole nette e precise dgilhsdòohpio e sdfjhdfjhccf, sdoppiandosi su due filoni che caratterizzeranno le due giornate di festa: venerdì 30, dalle 19 in poi, solo pesce e ancora pesce nelle sue più disparate interpretazioni; sabato 31, dalle 6 di mattina in poi, finalmente carne di maiale, di porco, di purcit e di tutte le altre specie che popolano la regione Fvg. Se non è cultura questa!

Ecco quindi il programma dettagliato della prima giornata di Gotta continua 2013.

Ore 19: Apertivo di benbevuto: il bianco di Oslavia incontra la sardella de Barcola (e forse si piacciono oppure finisce in rissa)

Ore sempre: ribaltabastimenti, mito o realtà. Riuscirà un folto banco di piccoli pesetti fritti e capottare un’imbarcazione di grandi dimensioni? (Tratto da Kazzinger, imperdibile)

Ore 20.30 il marinato: carpaccio di branzino appena scaloppato e messo a marinare nell’intingolo appropriato.

Ore 21.30 Portata principale: la paella come dio comanda, riso con dentro tutto quel che serve, dal pollo al calamaro, dalla cozza al coniglio dal gamberone alla carne di gamberone (e anche delle verdure perchè qui non si discrimina).

Ore 22.30 Octopussy: la versione sexy del classico polipo dell’Alto adriatico, cucinata lentamente nella peca sotto le braci

Ore 23.30 Il risotto del motociclista: ricetta segreta proposta da chi di motociclisti (e del loro abbigliamento) se ne intende, sfatando anche il falso mito del motociclista tutto carnazza e copertoni. Sponsor tecnico Dainnese.

Ore 24 Il John Holmes de Monfalcon: branzino gigante destinato alla riproduzione, purtoppo morto di crepacuore proprio nella giornata di venerdì 30 agosto, gettandosi disperato fuori dalla vasca di riproduzione (branzine in lacrime)

Ore 00.01 Fine della giornata dedicata all’ittico e inizio della giornata dedicata alla carne con la cottura dei goulash.

(Segue programma dettagliato della seconda giornata)

 

Stanno tornando…

lunedì 15 luglio 2013

Diario astrale 1230179741340c

IMG_5657Gotta continua 2013

30-31 agosto

Gotta party fotogallery

domenica 2 settembre 2012

Forse il programma non è stato seguito alla lettera ma lo spettacolo non ne ha risentito. Per chi HA SBAGLIATO strada ed è finito in piazza Vittoria ecco alcune immagini.

Polpettine di benvenuto:

Prosciutto di San Daniele:

Lubianskette finger food prima e dopo:

Goulash di cinghiale in preparazione:

Cevapcici e wurstel:

La cottura del agnello:

Il maialino con patate appena tolto dalla peka:

Le costate pronte per la brace:

Se avete volontariamente preferito piazza Vittoria pace all’anima vostra, che il tofu sia con voi ora e nella vostra tomba. Amen

Gotta Continua 2012: il programma del festival

sabato 18 agosto 2012

Il lato oscuro della forza ha guadagnato terreno, ha conquistato nuovi spazi, ha raggiunto una dimensione astrofisica/interstellare. Ma Gotta Continua è un collettivo che morde e non demorde: il comitato organizzatore, riunito in forma supersegreta nel locale Da Mirko, ha deliberato il programma dettagliato della terza edizione del più noto controfestival non vegetariano.
Si tratta di un cartellone ricco e impegnativo che mette nel piatto il meglio delle carni e dei salumi locali, senza ovviamente tralasciare alcuni spunti nazionali e internazionali. Non mancheranno poi ospiti di assoluto livello, provenienti dal mondo venatorio, da quello della macellazione e dell’allevamento. Al momento la notizia non può ancora essere confermata ufficialmente, ma vi sono ottime possibilità che a illuminare la terza edizione di Gotta Continua vi possa essere addirittura il titolare del più nota trattoria della città di G.. Sarebbe veramente la lubjanska sulla torta di questa terza edizione.
L’invito a soci e simpatizzanti è quello di presentarsi compatti e affamati al controfestival che anche quest’anno si tiene a casa del tennista, portando  il proprio contributo di consoscenza e saggezza carnivora, come sempre consapevoli  che tofu e seitan non ci avranno mai!!

GOTTA CONTINUA
Terza edizione 2012
PROGRAMMA

VENERDI’ 31 AGOSTO
Ore 18
Aperitivo di benvenuto: Carnivori ma con class
Lubianskette finger food (birra slovena)
Prosciutto di San Daniele (Prosecco)
Ore 22
Porgi l’altra guancia: Carbonara con il guanciale di Sauris
Ore 24
Main event: l’amico di Lucinico
Goulash di cinghiale della riserva di Lucinico
Servito a piacere con polenta, patate in tecia, kifeletti
Ore 03
Cicciole per lanterne
Frittatone con i ciccioli
Ore 04.30
“Solo ossi”
Ossa di maiale bollite, da sgranocchiare contando le stelle

SABATO 32 AGOSTO

Ore 06
“Continental breakfast”
Pancetta stufata croccante
Lardo di Colonnata
Uova strapazzate con salsiccia
Salame di cioccolato
Ore 09
Lasciate che i bambini vengano a noi
Per grandi e piccini piccole leccornie con cevapcici, alette di pollo, wurstel
Ore 11
Parliamo la stessa lingua
Lingua salmistrata tagliata sottile con la sua salsa verde
ore 12.30
Pranzo di gala
La mamma ti manda solo?
Maialino da latte della Mainizza intero allo spiedo
Degustazione guidata con il produttore
Ore 15
Agnello Medley – Verticale ovina
Le costine impanate della nuova Zelanda
Ore 18
Agnello Medley – Verticale ovina
Cosciotto di agnello sloveno cucinato nella peca sotto la cenere
Ore 21
Main event – La porti un bacione a Firenze
La fiorentina classica cucinata alla brace
Ore 24
Gran finale pirotecnico/astrofisico con ospiti a sorpresa

*Alcuni prodotti possono essere scaduti o congelati

**Il programma è aperto a suggerimenti e integrazioni

Gotta continua 2012

venerdì 17 agosto 2012

Stanno arrivando……

A breve il programma dettagliato della manifestazione

Buon natale e buonanotte al Roghenroa

domenica 11 dicembre 2011

Cari soci, se volete introiettare brutalità ci si vede venerdì 23 dicembre alle 19.30 al Bierhaus (ex scionaus ex qualsiasi cosa) per un brindisi consapevole.

Gotta continua Presente!

Gotta Continua: il programma

sabato 3 settembre 2011

Cresce l’attesa per l’evento annuale di Gotta Continua, per il quale pare si stia muovendo anche un ospite speciale: Unberto Tozzi!
In attesa dell’avvio della kermesse antivegetariana ecco il programma dettagliato del Festival.
Sabato ore 19
Aperitivo con gara di salsiccetta: Istria contro Francia, una sfida impari.
Ore 21
L’agnello sloveno nella Peca
Ore 23
Parata di Lubjanske
Ore 1
Ossocollo che passione
Ore 3
Buonanotte con i cevapcici (e l’ajvar)
Domenica Ore 8.30
Colazione salutare con uova e pancetta
Ore 10
La merenda anti-tofu: stinchetti al forno
Ore 12.30
Per grandi e piccini: pollo alla brace
Ore 14
Sorpresa sorpresina: costine al cartoccio.
Ore 15
Il gran finale: costate e fiorentine alla brace.
Birre e amari da oltre cortina.
N.B. Nella merdia serata di sabato è previsto l’intervento a sorpresa del socio Pippo Misu, chiamato a far valere il suo ruolo di padre di famiglia!

Gotta continua seconda edizione

venerdì 2 settembre 2011


I fanatici del tofu stanno per invadere nuovamente la ridente città di G. ma ancora una volta Gotta continua si opporrà con tutte le forze all’oltraggio. Per tutti coloro che vogliono sbarrare la strada al germe di soia l’appuntamento è per sabato sera dopo il tramonto e domenica tutto il giorno nell’abituale sede della Gotta continua a casa del tennista/cuoco. In programma diversi eventi speciali: lavorazione della carne a punta di coltello, declamazione di endecasillabi antivegetariani, degustazioni di salumi italiani ed esteri, festival della lubjanska,
Partecipate numerosi soci Gonfius, Gotta continua sarà al vostro fianco!

Il vegetariano da noia se mangia la soia

sabato 18 giugno 2011

Vi piace il seitan? Mangiatevi il seitan, bravi, molto bravi! Ve gusta el tofu, vero? Ma strafogatevi di tofu, che fa bene! E che dire di una bella bistecca di soia, con quel buon retrogusto di cartone che nulla ha da invidiare alla manzetta prussiana.

Il collettivo “Gotta continua” già in tempi non sospetti aveva messo in guardia tutti gli uomini di buona volonta sul drammatico destino di coloro che, persa la retta via, cercavano di trovare fugace conforto lontano dai sani prodotti di origine animale.

Qualcuno ha mai sentito di problemi di salute derivanti dal grasso di maiale? Qualcuno può mettere in dubbio le proprietà nutritive del midollo bovino? Chi può scagliarsi contro gli hamburger di alta qualità prodotti dalla grande distribuzione dolfa?

Nessuno ovviamente, se non i fanatici dell’Hummus, i vessilliferi del gommasio! Bio ciechi e sordi di fronte all’urlo di dolore lanciato proprio dai loro amici più cari: i germogli di soia. Ma lasciamoli a verdeggiare nei campi fino a che, completamente seccati, possano lasciare finalmente pieno spazio a coltivazioni intensive di strutto e fegato grasso d’oca.

A Gotta continua il vegetariano da noia! Soprattutto se mangia la soia!